La lettera in Totò, Peppino e la Malafemmina

Titolo: Totò, Peppino e la…Malafemmina
Anno: 1956
Durata: 105 minuti
Genere: commedia
Regia: Camillo Mastrocinque
Interpreti principali: Totò, Peppino de Filippo

(se non capite qualcosa, in fondo alla pagina c’è la trascrizione del video, e alcune spiegazioni)

Totò Peppino e la…Malafemmina è una delle commedie più conosciute del cinema italiano. Antonio Caponi e suo fratello Peppino sono due proprietari terrieri che vivono nelle campagne vicino a Napoli. Sono personaggi semplici e di bassa cultura. Antonio è lo spendaccione (spende molti soldi) e il donnaiolo (ha molte donne), mentre Peppino è l’avaro. Il film si sviluppa attorno alle birichinate e ai guai che puntualmente i due combinano in diverse situazioni, creando numerosissime gag comiche divenute ormai pilastri intoccabili della commedia italiana.
Una delle scene memorabili del film che tutti gli italiani, anche i più giovani, conoscono è la lettera che Totò detta a Peppino ed è proprio questa che vi proponiamo di vedere!
La lettera è indirizzata alla fidanzata del nipote…la Malafemmina (dal dialetto napoletano Malafémmena: varie sono le sfumature che il termine assume: prostituta, donna che fa soffrire gli uomini, donna volubile in amore, donna affascinante ed irraggiungibile che non dà importanza alle sofferenze che provano per lei gli innamorati…). I due personaggi hanno un forte accento napoletano che li caratterizza. Per alcuni di voi potrà essere più difficile seguire lo sketch, soprattutto se studiate l’italiano da poco tempo. Consigliamo a tutti, però, di godervi il video senza pensare troppo alla lingua e al significato delle parole che ascoltate. L’effetto comico è assicurato per tutti! Per chi vuole, magari per ascolti successivi, mettiamo a disposizione la trascrizione delle battute e qualche breve chiarimento linguistico!

>>>Cliccate qui per vedere la trascrizione!<<<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *